L’ARTE ORAFA DI VHERNIER, FRA VISIONI E PRODIGI

Quando si è guidati da una visione audace e coraggiosa, quando si è disposti a seguire la ricerca e l’ispirazione in territori inesplorati, quando si è determinati ad andare oltre il ‘già visto’, occorre avere compagni all’altezza dell’impresa. Vhernier ha da subito identificato nella tradizione orafa artigiana italiana l’unica possibile via per realizzare i suoi gioielli visionari. Ha pertanto selezionato i Maestri Orafi più esperti e talentuosi, preparati a realizzare ogni virtuosismo e ogni audace follia, immergendoli nella cultura del marchio e richiedendo rigorosi standard di qualità.

All’interno dei laboratori, le conoscenze secolari dell’arte orafa italiana si combinano con l’innovazione più sofisticata. Seguendo la sua vocazione di pioniere del gioiello contemporaneo, Vhernier si è spinto oltre il già saputo, per creare nuove forme di bellezza, diventate espressioni inconfondibili del marchio.

LAVORAZIONI UNICHE, PREZIOSI PRODIGI

 

ORO A SPECCHIO

Una particolare fusione dell’oro consente di realizzare superfici in oro a specchio più ampie del comune. Perfette e senza alcuna porosità, riflettono mirabilmente la luce e sono ottenute grazie a un lungo processo di lavorazione rigorosamente artigianale.

LE TRASPARENZE

Altra importantissima ‘firma Vhernier’, le Trasparenze sono ottenute sovrapponendo a pietre di colore, naturali ma opache, un bellissimo e purissimo cristallo di rocca, così da donare brillantezza alle gemme e creare uno straordinario effetto cromatico. Visto dall’alto il colore della pietra principale traspare in infinite sfumature che cambiano ad ogni movimento, mentre la vista di profilo rivela la trasparenza del cristallo di rocca.

SORPRESA

Vhernier non si basa solo sulla creatività, ma utilizza tecniche d’ingegneria per produrre a mano gioielli che rivelano una grandissima precisione. Questo è molto evidente negli straordinari bracciali Sorpresa: chiusi sembrano realizzati unicamente in oro, ma quando vengono indossati le loro maglie rivelano magnifiche pietre nascoste.

I PAVÈ

Una delle lavorazioni più impegnative, i pavé sono realizzati da Maestri Artigiani di grandissima esperienza che lavorano al microscopio; ciascuna pietra è trattenuta da due sole punte, non più da quattro, per mostrare quanto meno metallo possibile. A causa della complessità della lavorazione, il numero massimo di pietre incassate al giorno è pari a qualche decina: una piccola parte delle centinaia di pietre che contiene ciascuna creazione, veri e propri tappeti di diamanti, estremamente lisci e luminosi.
Fedele alla sua anima innovatrice, Vhernier ha voluto proporre un’ulteriore evoluzione di questa lavorazione: il pavè Eyeliner. Si tratta di una sensuale superficie che accoglie pietre grandi e piccole, e che emoziona per l’apparente casualità con cui i diamanti sono disposti. Le forme d’oro, colorate con un innovativo metodo di rodiatura, esaltano meravigliosamente le pietre, in un unicum liscio e senza alcuna asperità metallica.

L’INCASSATURA
DEI DIAMANTI NEL TITANIO

Seguendo la sua natura sperimentale, a partire dal 2015 Vhernier ha inserito il titanio nelle sue collezioni, abbinandolo ai diamanti. Questa scelta creativa ha comportato una ricerca lunghissima per perfezionare l’incassatura dei diamanti nel titanio, che si è rivelata una vera sfida: il metallo è durissimo e bloccare i diamanti sulla montatura richiede una pazienza certosina e un’eccezionale abilità. Questa lavorazione è praticata solo da un numero ristretto di artigiani, che hanno dovuto affrontare un training specifico.

immagini © ERDNA